giornate coscienza e liberta2015Maol – «L’informazione produce diritti? La realtà (non) rappresentata da media e politica» è il tema che affronterà, il 27 e 28 novembre, l’Associazione Internazionale per la Difesa della Libertà Religiosa (AIDLR), organizzando anche quest’anno le «Giornate Internazionali di Coscienza e Libertà», presso il campus universitario Villa Aurora di Firenze, in via del Pergolino, 12 (zona Careggi).

La rivista semestrale «Coscienza e Libertà» è l’organo ufficiale dell’AIDLR. Attraverso un’osservazione attenta della realtà, si prefigge principalmente di diffondere i valori della libertà per aiutare le persone a stabilire tra di loro una collaborazione più efficace, con l’obiettivo di consolidare la giustizia e la pace.

Due quindi gli appuntamenti in programma:
– venerdì 27 novembre, alle ore 10.00, si svolgerà un incontro dedicato alle classi di studenti dell’ultimo biennio, sul tema «Il pluralismo e l’educazione all’alterità», con gli interventi dello scrittore Domenico Barrilà e dell’antropologa Margherita Boccali.

– sabato 28 novembre, dalle ore 9.45, è «La realtà (non) rappresentata da media e politica» a finire sotto la lente d’ingrandimento dei vari ospiti che tratteranno il tema. Interverranno: Mirella Sartori (presenterà il dossier di Critica Liberale sull’informazione in Italia), Luciano Violante (analizzerà «Il pluralismo e la frammentazione sociale come tema politico»), Domenico Melidoro (risponderà all’interrogativo «Il multiculturalismo è ancora vivo?»), Katia Scannavini (spiegherà «Quando l’informazione non “produce” diritti»”), Giorgio Zanchini (presenterà «I limiti dell’informazione»).

L’AIDLR è un’ong riconosciuta presso l’ONU, l’Unione Europea, il Consiglio d’Europa, l’UNESCO e l’OSCE.

Per scaricare la locandina con il programma, clicca sull’immagine.

Produttore

Condividi