Samuele Barletta – Giovedì 6 gennaio, Franco La Venia si è addormentato nel Signore nell'ospedale di Asti, dov'era stato ricoverato poche ore prima per Covid. I funerali si sono svolti sabato 8 gennaio, giorno in cui avrebbe compiuto 91 anni, nella chiesa avventista della città.

Franco è stato, a detta di tutti coloro che lo hanno conosciuto e gli hanno voluto bene, un grande uomo, un gigante della fede. Personalmente, dopo aver avuto il privilegio di conoscerlo, per me, la personificazione di ciò che la frase “uomo di Dio” significa sarà per sempre Franco, per le sue grandi qualità morali, di fede e la straordinaria persona che è stata. Ecco alcuni dei numerosissimi messaggi di cordoglio condivisi sui social. 

“Con lui se ne va un gigante della fede, un esempio di semplicità, di coerenza, di equilibrio di passione gentile capace di coniugare con naturalezza la fierezza e il rispetto…” (R.R.). 

“Una presenza costante e imprescindibile, capace di una parola e soprattutto di uno scherzo per tutti alla fine di ogni sabato. Diceva sempre di essere il più giovane di tutti… e lo era davvero!” (M.C.). 

“Come potrei dimenticare le tante chiacchierate, riflessioni e passeggiate il sabato pomeriggio; Franco era sempre presente; con semplicità e perseveranza, un esempio” (P.P.). 

La comunità avventista si stringe con affetto alla moglie Iolanda, alle figlie Ester e Laura, ai generi Piero e Alessio, ai nipoti, Stefano, Andrea e Noemi, e alla famiglia tutta, con il desiderio di mantenere vivo il ricordo di Franco, seguendo il suo esempio nel regalare sempre un sorriso e una parola gentile al nostro prossimo, in attesa del giorno della risurrezione.

È possibile vedere la registrazione della cerimonia di commiato a Franco La Venia tenutasi nella chiesa di Asti, sabato 8 gennaio, al link: https://www.youtube.com/watch?v=2DcSplcW1PE 

 

Produttore

Condividi