HopeMedia Italia – Nathalee Aranda, 26 anni, è a Tokyo per le gare di atletica. La giovane avventista rappresenterà il suo Paese, Panama, nella specialità del salto in lungo.
“Essermi qualificata ai Giochi Olimpici è per me una grande gioia perché lavoro da anni per raggiungere questo obiettivo” ha affermato l’atleta in un’intervista a Radio Nuevo Tiempo Perù.

La notizia della qualifica le era stata comunicata durante gli allenamenti e, come possiamo ben immaginare, non sono mancati salti e grida di gioia.
“È stato emozionante e ho ringraziato molto Dio perché, oltre al mio impegno e alla disciplina, ho potuto raggiungere l’obiettivo grazie alla sua volontà” ha tenuto a precisare Aranda.

Per arrivare a questo livello la giovane ha dovuto affrontare diverse sfide, tra cui migliorare i suoi risultati personali durante gli allenamenti e poi l’annullamento di numerose competizioni a causa della pandemia da Covid-19. Eppure, tutte le difficoltà non hanno fatto altro che rafforzare la sua fede in Dio.

Nathalee Aranda ha iniziato la sua carriera sportiva a 12 anni e ha partecipato ai campionati centroamericani, caraibici e sudamericani di atletica leggera, vincendo alcune gare. Ora è felice di essere alle Olimpiadi (23 luglio – 8 agosto) nella capitale giapponese. È anche sicura dell’aiuto divino.
“Ho sempre messo ogni mia competizione e allenamento nelle mani di Dio e mi sono fidata di lui. So che con Dio posso fare tutto” conclude l’atleta avventista.
(LF)

(Foto: TV Max. Fonte: noticias.adventistas.org/es)

Produttore

Condividi

News Avventisti

Articoli recenti