Bigodini colorati ben visibili in testa di gruppi di ragazze, esibiti come feticci, attirano sguardi curiosi nel bagno di folla che pullula tra le strade di Seul e anche in metro. Un trend che dilaga tra la Gen Z e sui social grazie al plotone di celebrities dagli occhi a mandorla che, in nome di una maggiore libertà e autenticità, condivide selfie con i bigodini-scultura. Non solo una questione di tendenza, ma un segno dei cambiamenti in corso e del gap generazionale del Paese. Cosa ci dice a proposito Giobbe 32:18?

Mario Calvagno intervista il pastore avventista Daniele Benini.

Produttori

,
Condividi