Chiara Calabrini – Sabato 6 marzo, dopo ben quattro mesi e una settimana di chiusura, la nostra chiesa ha riaperto le sue porte e, con molta gioia, ha accolto l'assemblea desiderosa di rincontrarsi e adorare il nostro Dio in presenza. Inoltre, a rendere la mattinata ancora più arricchente, vi è stato il momento del sermone tenuto dal gruppo dei giovani della chiesa, che ha trattato il tema dell’“Incontro con Gesù”.

I ragazzi hanno parlato di come sia facile incontrare Gesù quando ciascuno si rende conto della propria piccolezza di fronte alle prove della vita. Ognuno di loro ha colorato la sua riflessione con frammenti di vita vissuta: dall'essere vittima di bullismo alla difficoltà di emergere in un Paese diverso dal proprio di origine. I giovani hanno anche evidenziato come Dio ci parli attraverso ciò che ci circonda, per esempio la profondità dei tramonti. È stato un momento di gioia e commozione. La comunità rende lode a Dio per il dono prezioso dei giovani e per i loro racconti incoraggianti.

 

 

Produttore

Condividi