M19-Campagna per ragazze nigerianeMaol La Chiesa avventista mondiale promuove il programma «uniti nella preghiera» a favore delle circa 300 ragazze rapite dal gruppo militare Boko Haram sei settimane fa, nel nord della Nigeria.

I dirigenti avventisti invitano i membri a utilizzare gli hashtag dei social media e lo slogan #unitedinprayer for #nigeriagirls (#uniti nella preghiera per #le ragazze nigeriane) e in questo modo unirsi ai i dirigenti della Chiesa della Nigeria nel pregare per la situazione delle giovani che è alla ribalta dei media internazionali e per le quali il Messaggero online ha proposto la petizione di Amnesty International (Maol n.16, 8 maggio 2014).

Bassey Udoh, presidente dell’Unione avventista della Nigeria orientale, ha inviato un appello agli avventisti affinché si preghi per la liberazione pacifica delle ragazze, la serenità mentale delle loro famiglie e la saggezza dei funzionari governativi nelle trattative con i rapitori.

«L’hashtag #unitedinprayer sarà usato anche per altre iniziative di preghiera specifiche lanciate dalla Chiesa mondiale », ha spiegato Garrett Caldwell, direttore associato delle Comunicazioni per le pubbliche relazioni presso la Conferenza Generale.

 

Produttore

Condividi

News Avventisti

Articoli recenti