Il pastore avventista tirocinante Nicolo D’Elia ci guida nella riflessione sul testo di Ebrei 13,8: “Gesù è lo stesso ieri, oggi e in eterno”. Qual è il significato profondo di questo versetto all’interno della Lettera agli Ebrei? In che modo “dialoga” con il resto della Bibbia? E quale messaggio lascia anche a noi oggi?

Intervista a cura di Alessia Calvagno.

Produttori

,
Condividi