Anche lo sport dà dipendenza. Ci si iscrive in palestra per mantenersi in forma, con la speranza di perdere anche qualche chilo, e poi si finisce per passare sempre più tempo tra attrezzi e corsi, fino a che l’attività fisica diventa una droga. Questo accade per il 10 per cento dei cinque milioni di italiani che ogni anno frequentano le palestre. Per queste persone lo sport diventa fonte di sicurezza e stabilità emotiva. Così l’attività fisica fa sì bene al corpo, ma diventa dannosa per la psiche. Spesso inoltre sfocia nella dipendenza da sostanze chimiche dopanti. Intervista al dott. Lucio Altin, pastore avventista e consulente della coppia e della famiglia. Settima puntata del ciclo dedicato alle dipendenze.

Produttore

Condividi