In questo numero di Leggiamo insieme presentiamo il libro a cura della pastora valdese Letizia Tomassone dal titolo “Donne di Parola. Pastore, diacone e predicatrici nel protestantesimo italiano” (ed. Nerbini).

Questo libro a più voci mostra un panorama delle diverse esperienze di donne che vivono il loro ministero «ordinato» nelle Chiese evangeliche storiche in Italia. L’accesso al ministero pastorale data dal 1962 per la Chiesa valdese ed è stato deciso nei decenni successivi dalle altre Chiese. Si tratta di un ministero che ha una genealogia storica fin dal tempo della Riforma protestante e nelle Chiese evangeliche di tutto il mondo. Vissuto come occasione di esprimere la differenza di genere nel rapporto con la Parola predicata e con la cura pastorale, l’accesso ai ministeri «ordinati» ha portato dentro le Chiese le diverse fasi dei movimenti delle donne, dalle pratiche di emancipazione, al pensiero della differenza, ai movimenti #metoo. Le pastore, le diacone, le teologhe si sono poste in dialogo con i femminismi che attraversano il nostro tempo. In questo libro si dà conto anche di questo dialogo, così come di quel dialogo ecumenico essenziale per far crescere le Chiese tutte nella riflessione sui ministeri femminili.

Letizia Tomassone, intervistata da Roberto Vacca, è pastora valdese, docente di Studi femministi e di genere presso la Facoltà Valdese di Teologia. Si interessa in particolare di teologie ecofemministe e di dialogo interreligioso. Tra le pubblicazioni: Figlie di Agar. Alle origini del monoteismo due madri (a cura di) (Effatà 2014); Crisi ambientale ed etica. Un nuovo clima di giustizia (Claudiana 2015)

Produttore

Condividi

Articoli recenti