HopeMedia Italia – Non si fermano le colate laviche del vulcano Cumbre Vieja a La Palma, nelle Canarie. Aumenta la situazione di emergenza sull’isola e il numero degli evacuati.

Il Comune di Los Llanos ha contattato Adra (Agenzia Avventista per lo Sviluppo e il Soccorso) per chiedere un aiuto urgente e concreto.

“Questo aiuto consiste nel raccogliere alimenti non deperibili, oltre ad altri beni di prima necessità, in modo che possano essere distribuiti tra le persone e le famiglie sfollate a causa dell'eruzione vulcanica” ha affermato Maicer Romero, delegato dell’agenzia umanitaria nella zona.

“Gli alimenti” ha aggiunto “verranno raccolti a Tenerife, dove un gruppo di volontari lavorerà alla preparazione, classificazione e confezionamento dei prodotti. Successivamente saranno inviati in barca, in un orario coordinato con le autorità locali, alla loro destinazione finale, che è la cittadina di Los Llanos”.

La lava ha già sepolto circa 400 ettari di terreno e distrutto quasi mille edifici; inoltre ha inondato oltre 30 ettari di fondale marino, secondo gli ultimi dati delle autorità spagnole.

Leggi anche: Eruzione Canarie. La chiesa avventista disponibile ad aiutare gli sfollati 

[Fonte e foto: Revista Adventista]

Produttore

Condividi