lM5-Editoriale_ike-su-facebookMaurizio Caracciolo – Sarà vero? Ancora 3 anni e poi di Facebook non ne sentiremo più parlare. Il quasi miliardo di iscritti al social per eccellenza, che proprio in questi giorni compie dieci anni, dovrà adattarsi a qualcosa di nuovo, che sicuramente la tecnologia non farà mancare. Lo dicono alcuni ingegnieri, docenti di una prestigiosa università americana, Princeton, dopo aver condotto una ricerca basata su dati statistici. Senza entrare nel merito dell’attendibilità dell’annuncio, una cosa è certa: la nostra è una società volatile, tutto può mutare. E questa consapevolezza destabilizza l’uomo, che oggi ancora più di prima ha bisogno di ascoltare quella frase che si trova in Giacomo 1:17 «Dio non cambia e non produce tenebre».

Produttore

Condividi