L’Adventist World Radio cambia la vita e porta pace su un'isola dilaniata dai combattimenti.

Notizie Avventiste – Le autorità filippine hanno cercato per anni di raggiungere un accordo di pace con i ribelli sull'isola di Mindoro, per porre fine a un conflitto in corso da mezzo secolo e costato la vita a migliaia di persone. Ai guerriglieri era stata offerta la terra, era stato offerto del denaro, ma niente sembrava funzionare. Poi, rintanati tra le lussureggianti montagne verdi dell’isola, hanno iniziato ad ascoltare l’Adventist World Radio (Radio avventista mondiale).

Un insanguinato capitolo della storia delle Filippine si è concluso sabato 13 novembre, quando circa 500 ex ribelli, incluso il loro capo, hanno deposto le armi e hanno testimoniato con il battesimo di aver cambiato vita e di seguire le orme di Gesù. Durante la cerimonia, sono state battezzate molte altre persone, a conclusione della serie di incontri evangelistici tenuti a Midoro.

"Questa è l'opera straordinaria dello Spirito Santo realizzata tramite l'Adventist World Radio" ha dichiarato Ted N.C. Wilson, presidente della Chiesa avventista  mondiale, che ha battezzato l'ex capo dei ribelli e altri. 
"Diamo gloria a Dio per aver rivolto a lui i cuori degli ex ribelli" ha affermato il presidente in un'intervista.

Nella sua predicazione davanti a una folla di 2.500 persone riunite all’aperto, Wilson ha sottolineato che tutti sono stati ribelli a un certo punto della loro vita. 
“Tutti noi eravamo ribelli una volta, quando non abbracciavamo Dio in modo così stretto come dovremmo" ha ribadito. Poi, rivolto agli ex ribelli e alle loro famiglie ha aggiunto: “Oggi, per grazia di Dio, non siete più ex ribelli. Ora siete nuove creature in Gesù Cristo. Fate parte della grande famiglia di Dio che attende con impazienza il ritorno di Gesù!”.

Un forte "amen" si è levato dalla folla riunita nel vasto campo reso fangoso dalla pioggia.

Un caloroso benvenuto 
Il presidente della radio avventista mondiale, Duane McKey, ha definito storica la giornata e ha accolto calorosamente gli ex ribelli nella Chiesa avventista. 
“In questo benvenuto è insita la responsabilità di adempiere la missione evangelica affidata da Gesù quando ha detto: ‘Andate, predicate e battezzate in tutto il mondo’” ha affermato McKey. 
I catecumeni (le persone che dovevano essere battezzate) indossavano magliette azzurre con su scritto “I Will Go” (Io andrò). 
"Le vostre t-shirt dicono: 'Io andrò!'" ha continuato McKey “ed è questa la missione che accettate da Gesù. … Oggi, lasciando il passato alle spalle, accettiamo l’incarico di Gesù di andare dai nostri amici e conoscenti, e parlare loro di Gesù che ritornerà presto”. 
“I Will Go – Eccomi manda me” è la missione della denominazione nel quinquennio 2020-2025, adottato in tutto il mondo avventista.

Alla cerimonia era presente il generale Jose Augusto Villareal, comandante della 203a brigata di fanteria filippina, che ha giurisdizione operativa sull'isola di Mindoro. Nel suo intervento ha espresso gratitudine alla Chiesa, all’Adventist World Radio e a Bienvenido Tijano, pastore avventista e ambasciatore delle Filippine in Papua Nuova Guinea, per il loro contribuito al processo di pace. Il governo delle Filippine ha concesso l'amnistia a tutti gli ex ribelli convertiti.

Un miracolo radiofonico 
Le Filippine erano impantanate nel conflitto con i ribelli a Mindoro fin dal 1969. Non hanno avuto successo i numerosi incentivi offerti dal governo per far deporre le armi. Così, in questo ciclo quasi infinito di imboscate e contrattacchi hanno perso la vita 40.000 persone. Il capo dei ribelli ha ammazzato decine di persone, tra cui 21 soldati ai quali aveva teso un'imboscata mentre dormivano in montagna e li aveva uccisi con uno dei loro stessi mitra.

Un gruppo di ribelli ha iniziato ad ascoltare l’Adventist World Radio nel 2019 e, quando il Covid-19 ha spazzato il mondo nel 2020, ha deciso di seguire gli insegnamenti di Gesù. Il capo non riusciva a capire cosa stesse accadendo ai suoi compagni ribelli e ha iniziato ad ascoltare anche lui l’Adventist World Radio. 
"Si nascondeva nella giungla, osservando e cercando di capire perché i suoi guerriglieri lo stessero abbandonando" ha raccontato McKey in un'intervista "Così ha iniziato ad ascoltare la radio".

Adventist World Radio ha cominciato a trasmettere sulle onde radio locali a Mindoro nel 2017. L'iniziativa era parte dell'attività evangelistica voluta dalla Chiesa avventista mondiale nell'ambito del progetto “Total Member Involvement” (Coinvolgimento totale dei membri), che incoraggia ogni avventista a condividere la propia esperienza di fede e avvicinare le persone a Gesù. Nonostante lo scetticismo, in alcuni ambienti, sulla capacità della radio di raggiungere i cuori delle persone nel XXI secolo, Adventist World Radio ha preso in affitto delle ore di trasmissione presso le emittenti radio locali per mandare in onda sermoni e studi biblici prima degli incontri evangelistici organizzati in quell'anno. Le trasmissioni hanno avuto un successo strepitoso. Ogni programma poneva la domanda del giorno a cui gli ascoltatori potevano rispondere e ricevere in premio dei libri religiosi. Circa 1.400 persone sono state battezzate dopo gli incontri di giugno 2017 e le trasmissioni sono proseguite fino ad oggi.

"Non fermeremo i programmi radiofonici" ha affermato McKey, che è anche responsabile del progetto Total Member Involvement a livello mondiale “Ora sono le chiese locali a gestire le trasmissioni e noi forniamo i sermoni. I laici lo hanno reso possibile. Questo è un perfetto esempio di coinvolgimento totale dei membri".

Adventist World Radio lavora con il governo delle Filippine e l’organizzazione non governativa Farm Stew per aiutare gli ex ribelli a guadagnarsi da vivere coltivando la terra. Il governo ha assegnato loro degli appezzamenti di terreno agricolo e Farm Stew li aiuterà a imparare come coltivarli e vivere in modo sano.

Gli ex ribelli ringraziano 
La sera del 14 novembre, gli ormai ex ribelli hanno organizzato un programma speciale di ringraziamento a Dio e alla Chiesa avventista. Hanno cantato, pregato e condiviso le testimonianze personali su come si sono innamorati di Gesù. 
"È stata davvero un'esperienza incredibile" ha commentato Kathy Proffitt, ex ambasciatrice degli Stati Uniti a Malta e membro del Consiglio di amministrazione di Adventist World Radio “Erano incredibilmente sinceri. Le cose che dicevano venivano dal cuore. Se qualcuno avesse mai dubitato che le loro conversioni fossero reali, doveva solo ascoltare queste testimonianze”.

Nel primo pomeriggio di sabato, decine di pastori avventisti sono entrati in una grande piscina nel campo fangoso per battezzare 500 ex ribelli, tra cui il capo e sua moglie, e altre 200 persone. Quella sera, i neo battezzati si sono riuniti intorno alla piscina per un servizio di culto durante il quale i rappresentanti della radio avventista mondiale li hanno incoraggiati a essere fedeli. Robert Stotz, capo cameramen di Adventist World Radio, ha preso un sasso e lo ha gettato nella piscina. I presenti hanno guardato la pietra colpire l'acqua e generare una serie di increspature che si sono diffuse in tutta la piscina. 
"Questa pietra rappresenta quello che è avvenuto qui a Mindoro" ha spiegato "Questo è un posto piccolo, ma le onde di ciò che è successo qui avranno un impatto nel mondo intero”.

[Foto: Robert Stotz/Adventist World Radio. Fonte: Andrew McChesney/Adventist News Network]

 

 

Produttore

Condividi

News Avventisti

Articoli recenti