17 febbraio “Giornata della libertà religiosa” 

Perché?
Perché 17 febbraio 1848, furono per la prima volta concessi i diritti civili e politici alle minoranze valdese ed ebraica. Dunque, si ebbe il primo riconoscimento del pluralismo religioso in Italia. 
A cosa serve celebrarla oggi?
Risposta: La libertà religiosa non è mai acquisita del tutto e per tutti. Essa è la più fragile ma al tempo stesso il banco di prova di tutte le altre libertà. 
La chiesa avventista promuove la libertà religiosa, per tutti, sin dal lontano 1898.
Cosa facciamo ogni 17 febbraio?  segui il video… 

Produttore

Condividi