Nessuna donna, fra le tantissime persone che seguivano e appoggiavano Gesù, viene definita “discepola” dai Vangeli. Perché questa scelta da parte dei quattro evangelisti?

Negli Atti degli Apostoli, il racconto della storia della prima chiesa cristiana appena formata dopo l’ascensione di Gesù, si parla di donne single, donne sposate con credenti o con non credenti. Quale era la loro condizione nella chiesa rispetto all’uomo e rispetto all’istituzione?

E oggi, quale tipo di rapporto esiste, fra la chiesa e la donna? Chiesa cattolica, chiese protestanti, e ancora le altre chiese nate successivamente alla Riforma. Quale foto possiamo scattare della situazione attuale?

Cosa dovrebbero fare le chiese per cambiare la situazione in merito alla condizione della donna al proprio interno e anche per influenzare positivamente la società?

 

Mario Calvagno e Carmen Zammataro intervistano il professore Saverio Scuccimarri, pastore, decano della Facoltà Avventista di Teologia e responsabile della redazione religiosa della Casa editrice ADV.

Produttori

, ,
Condividi