“Come interpretare le Scritture” è il titolo del ciclo trimestrale da aprile a giugno della “Guida allo studio personale della Bibbia e alla condivisione in gruppo”, tradotta e pubblicata in Italia dalle Edizioni ADV. Leggere semplicemente la Bibbia è opportuno ma è importante anche la corretta interpretazione, o esegesi. A partire da Martin Lutero, nel 1500, arriva fino a noi, il concetto di “Sola Scriptura”. Ma permangono ugualmente le differenze nell’interpretazione della Bibbia nel mondo cristiano in generale. Gesù, ci indica, la giusta visione.

Mario Calvagno ne ha parlato con il pastore Saverio Scuccimarri, direttore del mensile “Il Messaggero Avventista” e responsabile della redazione religiosa della casa editrice ADV.

Immagine: Edizioni ADV

Produttore

Condividi