Il 24 maggio sono state riaperte al pubblico molte chiese cattoliche ed evangeliche (il 23 anche le sinagoghe). Il 30 maggio tocca alle chiese avventiste, tra cui la chiesa avventista di Firenze. Ne parliamo con il pastore Luca Faedda, che a proposito della riapertura del luogo di culto avventista di Firenze (quello di Careggi) ci spiega le difficoltà e le preoccupazioni, ma anche il bisogno di accettare le nuove sfide. Le chiese non sono andate in letargo nel periodo del “lockdown” e hanno continuato, in modi diversi, a testimoniare la grazia di Dio e a offrire un servizio diaconale importante, con la sorpresa di vedere emergere la solidarietà in luoghi e persone inaspettate. Intervista e montaggio a cura di Roberto Vacca.

Produttore

Condividi

Articoli recenti