Siamo giunti all'ultima puntata,  della rubrica IL CANNOCCHIALE, un ciclo di 10 trasmissioni curate dal dottor Gianni Varrasi (il nostro psicoterapeuta; psichiatra, poeta). Questa puntata completa il tema: "La vita è  un viaggio" da cui siamo partiti nella trasmissione precedente.

Il percorso scelto da Varrasi con a fianco il suo "sherpa" e conduttore, Claudio Coppini si snoda in tre tappe, con l'ausilio di alcuni aforismi coniati da uomini illustri dell'umanità che ci aiutano a continuare il viaggio della vita. Il tutto miscelato con brevi pause di riflessione, due canzoni e una poesia.

 

Gli aforismi                               

Lao Tse…Il viaggio di mille miglia comincia sempre con un passo ( mi sembra un incoraggiamento)                                

Voltaire… È ben difficile, in geografia come in morale, capire il mondo senza uscire da casa propria ( contro le pigrizie, il feticcio della comodità)                                     

Kafka…i sentieri si costruiscono via via, viaggiando (curiosità , desiderio di conoscenza, impronta umana)    

Ungaretti…la meta è partire.        Slteinbeck… le persone non fanno i viaggi, sono i viaggi che fanno le persone  (viaggiando si cambia)                          

Proust… il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell’avere nuovi occhi ( poesia “ bastano quegli sguardi)

Rushdie.. i viaggi sono legati al superamento delle frontiere, ma per frontiere dobbiamo intendere anche le frontiere della mente ( le resistenze al cambiamento ben studiate dalla psicoanalisi)                                          

Pessoa…i viaggi sono i viaggiatori. Quello che vediamo non è quello che vediamo ma quello che siamo ( è impresa dolorosa vedere alla fine chi siamo)

Poesia “ final match” di Gianni Varrasi

Un'ultima riflessione finale..

Produttore

Condividi