Prendendo spunto da un incontro tenutosi presso la Chiesa Cristiana Avventista di Firenze, abbiamo chiesto a Samuele Orsucci, psicologo e psicoterapeuta, una breve riflessione sul ruolo della religione come fattore di crescita – e a volte di ostacolo – per l’individuo. Molto dipende da come ci hanno rappresentato Dio nella nostra infanzia e dall’immagine che continuiamo a coltivare nella maturità.

Intervista a cura di Roberto Vacca.

Produttore

Condividi

Articoli recenti