"Sabato sarò in piazza Santa Croce a Firenze per la manifestazione delle città europee per la pace. La tragedia in Ucraina ci tocca da vicino, anche perché ha riportato tragicamente la guerra in Europa, a pochi chilometri dalle nostre frontiere. Sarò in piazza per ribadire che siamo al fianco del popolo ucraino, barbaramente aggredito dalle truppe putiniane, ma anche per chiedere che la voce delle armi cessi e si ritrovino le ragioni del dialogo". Lo dichiara Rosa Maria Di Giorgi, capogruppo Pd in commissione Cultura della Camera. "Solo con un cessate il fuoco vero e duraturo- prosegue l'esponente dem- si può pensare di risolvere un conflitto complicato, che arriva al culmine di anni in cui, anche nel disinteresse dell'Occidente, nella regione del Donbass si svolgeva una guerra a bassa intensità, poco seguita. Fin quando le armi non taceranno ogni sforzo per la pace sarà vano, e anzi, la situazione rischia ogni giorno di aggrovigliarsi su se stessa con conseguenze inimmaginabili per il mondo intero"

Nel corso della trasmissione in diretta del 10 marzo Claudio Coppini e Roberto Vacca hanno intervistato su questi temi l'on. Di Giorgi. Vi proponiamo un breve estratto dell'intervista.

Produttori

, ,
Condividi

Articoli recenti