Il pastore avventista tirocinante Nicolò D’Elia ci guida nel commento del testo di Luca 13,34: “Gerusalemme, Gerusalemme, che uccidi i profeti e lapidi coloro che ti sono mandati, quante volte ho voluto raccogliere i tuoi figli, come la chioccia raccoglie i suoi pulcini sotto le ali; e voi non avete voluto!”. Dopo aver scoperto di più sul contesto in cui Gesù pronuncia queste parole, riflettiamo sull’immagine della chioccia, utilizzata per parlarci dell’amore di Dio per noi.

Intervista a cura di Alessia Calvagno.

Produttori

,
Condividi