Il 13 dicembre 2011 Firenze ha assistito a un atto di follia omicida: Gianluca Casseri ha ucciso due ambulanti senegalesi, ne ha feriti altri due e si e’ tolto la vita. Il suo e’ stato un atto di pura follia o il segnale di un razzismo che Italia e’ presente ma che solitamente preferiamo nasconderci? Su questo Luca Faedda ha intervistato Antonello Mangano, scrittore, autore del saggio “Si’ alla lupara, no al cous cous. Mentre la Lega vietava il kebab, la `ndrangheta si mangiava la Padania” (ed. Terrelibere.org)

Produttore

Condividi