La riflessione in agro-dolce di questa settimana non poteva non avere a che fare con la drammatica situazione che sta vivendo il popolo afghano.
Il  frettoloso ritiro degli eserciti occidentali dall’Afghanistan ha di di fatto abbandonato una quota di popolazione alla tirannia e alla violenza.
Ci si chiede quali erano i reali motivi della presenza americana e quali le ragioni del fallimento.
La democrazia non si esporta con le armi, ma favorendo l’evoluzione, la cultura, il benessere e la dignità delle popolazioni, la liberalizzazione dei costumi e dei diritti universali.
Alcune donne afgane, con la loro lotta eroica, impari, contro i fucili dei maschi, contro il mondo ristretto e violento dei prepotenti religiosi, saranno ricordate da figli, nipoti, bisnipoti, come le antesignane di una nuova Storia.

Produttori

, ,
Condividi