“La mano nera – Lusura raccontata da chi è caduto nelle mani di strozzini e clan” è il libro di Salvatore Giuffrida e Luigi Ciatti, pubblicato da Infinito Edizioni. La prefazione è di Roxana Roman, insignita dal presidente Mattarella del titolo di Cavaliere dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana. Nel libro, l’usura è raccontata in prima persona da alcuni protagonisti che riportano un aspetto della loro vita inizialmente duro e soffocante, ma da cui poi sono venuti fuori. Ci sono legami e sinergie fra il racket e l’usura e la pandemia ha creato nuovi e agghiaccianti scenari. L’usura è devastante in tutti gli aspetti della vita di una persona e conduce alla malattia psicosomatica. Regna la disinformazione sugli strumenti legali di aiuto e supporto alle vittime di usura, estorsioni o altri attacchi mafiosi offerti da Regione, Istituzioni e Associazioni. Qual è l’iter attraverso il quale una persona usurata può accedere ai benefici di legge? E qual è il ruolo delle Associazioni di settore nel percorso di recupero economico e umano? Questi e altri importanti aspetti trovano spazio nel libro.

 

Intervista di Mario Calvagno e Carmen Zammataro a Salvatore Giuffrida, giornalista di La Repubblica che si occupa di cronaca romana, economia, terzo settore e inchieste; all’avv. Luigi Ciatti, Presidente dellAmbulatorio Antiusura onlus, Vicepresidente della Fai (Federazione antiracket italiana) e del Centro Studi per la Legalità Finanziaria.

 

Produttore

Condividi