Uno spiraglio di luce, a volte anzi uno squarcio, sul tempo dell’uomo, quello aperto dalle profezie della Bibbia che danno risposte ancora oggi.

Un episodio accaduto dopo la risurrezione di Gesù, quello descritto nel vangelo di Luca 24:13-33. Al versetto 27 leggiamo: “Poi Gesù, cominciando dalla Genesi e proseguendo attraverso le Scritture, spiegò loro il significato di tutto ciò che era stato scritto sul suo conto”. Quali sono gli aspetti e i fatti principali a cui fanno riferimento le profezie su Gesù?

Ancora, in Isaia, cap. 9: 1-6 è scritto che il bambino nato, Gesù, sarà chiamato “Consigliere ammirabile, Dio potente, Padre eterno, Principe della pace”. Qual è il senso di quest’altra profezia e quale il significato dei quattro titoli?

Mario Calvagno e Carmen Zammataro intervistano Adelio Pellegrini, pastore avventista.

Produttori

, ,
Condividi