Il pastore avventista tirocinante Alessandro Butera commenta il testo di Matteo 15,13-14: «Egli rispose loro: “Ogni pianta che il Padre mio celeste non ha piantata, sarà sradicata. Lasciateli; sono ciechi, guide di ciechi; ora se un cieco guida un altro cieco, tutti e due cadranno in un fosso”». Queste parole di Gesù ci invitano a riflettere su quale sia il nostro compito come cristiani.

Intervista a cura di Alessia Calvagno.

Produttori

,
Condividi