AIDOS (Associazione italiana donne per lo sviluppo) e UNFPA (Fondo delle Nazioni Unite per la popolazione) hanno presentato a Roma, e in contemporanea mondiale, il Rapporto sullo stato della popolazione nel mondo 2014, “La forza di 1,8 miliardi – Adolescenti e giovani possono trasformare il futuro”.

Che possibilità hanno i giovani di ricevere attenzione e di dare la loro creatività al mondo?

A ottobre il Premio Nobel per la pace è stato assegnato ad una ragazza pakistana, Malala Yousafzai, nata nel 1997, che ha rischiato la vita per poter studiare e far studiare le ragazze come lei. Come ha agito Malala per rivendicare il diritto delle donne allo studio?

Qual è la situazione per quanto riguarda la salute, secondo i dati del Rapporto sullo stato della popolazione nel mondo 2014?

I giovani occidentali vivono di informatica e di comunicazione. Qual è la situazione per i giovani dei paesi terzomondisti, secondo il Rapporto?

Cosa si può fare per cambiare l’attuale stato della popolazione nel mondo?

Mario Calvagno, caporedattore, e Carmen Zammataro, redattrice di RVS Roma, intervistano Daniela Colombo, presidente AIDOS.

Produttore

Condividi