Preoccupano i dati emersi dal nuovo Report europeo dellEuropean School Survey Project on Alcohol and Other Drugs (Espad) in collaborazione con il Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr), per l’uso ad alto rischio di cannabis e per il gioco d'azzardo dei giovani italiani e per le sfide poste dai nuovi comportamenti a rischio di sviluppare dipendenza. Il fumo e il consumo di alcol tra gli adolescenti europei di 15-16 anni sembrerebbero invece mostrare segni di declino, pur rimanendo su percentuali elevate.

Dal punto di vista epidemiologico quali sono le conclusioni da trarre, o le tendenze identificabili, rispetto alle dipendenze di vario tipo nei giovani di 15-16 anni?

Il Rapporto Espad, può contribuire allo sviluppo di politiche e interventi mirati alla tutela della salute dei giovani e, più in generale, del benessere di tutta la società, sia in Italia che in Europa?

Mario Calvagno e Carmen Zammataro intervistano la dott.ssa Sabrina Molinaro, ricercatrice dellIstituto di Fisiologia clinica del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Ifc), coordinatrice europea dello studio Espad.

 

Produttore

Condividi