La pandemia da Covid 19 va avanti con i suoi alti e bassi, recuperi e ricadute, contagi, vittime e guarigioni. La famiglia è uno dei luoghi in cui tutto ciò continua ad essere vissuto fra difficoltà di vario genere e speranze. E il Natale arriva come una boccata d’aria fresca, pur con le dovute precauzioni, dettate dal buonsenso e dalle direttive della scienza e del Governo. Il Natale può segnare una rinascita per le famiglie? Una sorta di “vaccino” spirituale e affettivo contro il Covid?

Mario Calvagno e Carmen Zammataro ne hanno parlato con il pastore Roberto Iannò, direttore nazionale del dipartimento Ministeri della Famiglia dell’Unione Italiana delle chiese cristiane avventiste e pastore della chiesa avventista di Cesena.

Produttori

, ,
Condividi