Continua il nostro percorso di riflessione sulle paure con il pastore Ignazio Barbuscia, direttore dei Ministeri Avventisti per la Gioventù. Nella puntata di oggi prendiamo spunto dall’esperienza di Ezechia, raccontata in 2 Re 20,1-3: «In quel tempo Ezechia si ammalò di una malattia che doveva condurlo alla morte. Il profeta Isaia, figlio di Amots, andò da lui, e gli disse: “Così parla il SIGNORE: ‘Da' i tuoi ordini alla tua casa; perché tu morirai; non guarirai’". Allora Ezechia voltò la faccia verso il muro e pregò il Signore, dicendo: “Signore ricordati, ti prego, che ho camminato davanti a te con fedeltà e con cuore integro, e che ho fatto ciò che è bene ai tuoi occhi”. Ezechia scoppiò in un gran pianto».

Quale consiglio ci dà questo testo in merito alla paura della morte?

Intervista a cura di Alessia Calvagno.

Produttori

,
Condividi

Articoli recenti