Con il ministro Speranza costretto a casa proprio per aver contratto il Covid, è il sottosegretario Pierpaolo Sileri a spiegare la nuova fase: «Andiamo verso un abbandono pressoché completo delle mascherine, tranne nelle situazioni di rischio. Infettarsi con la sottovariante di Omicron in circolazione è veramente facile, se si è contagiato anche il ministro che è scrupolosissimo… Usiamo cautela, ma senza ossessioni». Lancia un allarme, invece, il consulente scientifico del ministro, Walter Ricciardi: «I governi occidentali sembra si siano arresi e abbiano lasciato cadere la minaccia del Covid, ma i numeri stanno crescendo». I casi, dopo l’impennata in Portogallo, Germania e Regno Unito, sono in aumento anche in Italia (32 mila i contagiati di ieri, con l’Rt a 1,3). Risalgono i ricoveri: in terapia intensiva più 6%. Dati che fanno temere un nuova ondata in autunno (da un articolo di Adriana Logroscino sul Corriere della Sera del 16-06-2022, dal titolo "Via le mascherine in aereo, non sui treni. Speranza positivo"). Claudio Coppini e Roberto Vacca hanno sentito il parere su questi sviluppi del dottor Raniero Facchini, direttore scientifico della Fondazione Vita e Salute.

 

Produttori

, ,
Condividi