In questo numero di Prima Visione, parliamo di “Martin Eden” con Peter Ciaccio, dell’Associazione protestante cinema Roberto Sbaffi.

Nella Napoli dei primi anni del XX secolo il giovane marinaio Martin Eden, proletario individualista in un’epoca squarciata dalla nascita di movimenti politici di massa, sogna di diventare uno scrittore e conquista l’amore di una giovane borghese grazie al suo bagaglio culturale da autodidatta, ma sente di star tradendo le proprie origini.

Produttore

Condividi