Iulia Tarlev – Sabato 3 dicembre, il Dipartimento Educazione della chiesa avventista romena di Roma ha realizzato un progetto di solidarietà, che mostra carità, comprensione e amore per alcuni piccoli sfortunati. Si tratta di 40 orfani precedentemente identificati nella zona di Râmnicu Sărat, in Romania, ai quali inviare dei pacchi dono. È stato un gesto per avvolgere in un caldo abbraccio bambini e bambine che si trovano in condizioni di grave vulnerabilità e di elevato disagio socioeconomico. Minori che vivono nei contesti più difficili, in cui sono deprivati della possibilità di disporre dell’essenziale in termini di cura, salute, educazione, protezione.

Il progetto intendeva spedire un pacco per ogni bambino, con generi di prima necessità, e ha mobilizzato l’intera comunità. Chi fa un dono non è per forza ricco, ma si rende conto di essere più fortunato rispetto ad altre persone. Per donare, basta guardarsi attorno. In questa impresa così gioiosa, le mani che donano sono davvero numerose. Infatti, la generosità dei partecipanti ha ben superato le migliori aspettative della responsabile locale del Dipartimento Educazione, Gianina Căciulă. Invece dei previsti 40 pacchi, ne sono stati spediti ben 60, per un totale di 658 kg.

Grazie al lavoro dei tutor territoriali, i pacchi saranno distribuiti agli utenti. Ci auguriamo che ai piccoli orfani possa arrivare anche l’amore di tante mamme, papà, nonni e bambini che si sono impegnati in questo gesto solidale. E così sarà certamente!

[Foto: Gianina Căciulă]

Produttore

Condividi