La somma aiuterà il centro di accoglienza delle vittime di violenza domestica.

HopeMedia Italia – La Direzione generale dell’assistenza sociale di Bucarest (Dgasmb) ha deciso di sostenere Casa Adra, il centro di emergenza per le donne sopravvissute alla violenza domestica, con una sovvenzione di 160.000 lei (32.300 euro) spalmati in quattro mesi, a partire da settembre 2021. Il finanziamento è stato attinto dal bilancio del Comune della capitale romena, parte del quale è devoluto ad attività no profit di interesse locale.

“Cosa può esserci di più nobile del tendere una mano ai propri simili e farlo con tutto il cuore e con persone serie e motivate” ha affermato Cosmina Ioana Simiean Nicolescu, direttrice generale di Dgasmb. “La collaborazione tra l’ufficio del Sindaco e Adra Romania è stata naturale, e dimostra la fiducia nei nostri partner oltre a incoraggiare le attività di assistenza alle vittime di violenza domestica”.

Nell’apprendere la notizia, il direttore esecutivo dell’agenzia umanitaria avventista nel Paese, Robert Georgescu, ha espresso soddisfazione.
“Siamo felici e condividiamo volentieri questa buona notizia. Casa Adra è più di un centro, è un luogo dove le donne sopravvissute alla violenza domestica fanno tappa nel loro cammino verso una vita tranquilla dopo aver sopportato per anni umiliazione, sofferenza e paura. Insieme al Comune di Bucarest, tramite la Direzione generale dell’assistenza sociale, possiamo offrire a queste persone un nuovo inizio”.

Il centro è aperto dal 2009 ed è gestito da Adra (Agenzia Avventista per lo Sviluppo e il Soccorso) in Romania. Ha come obiettivo il reinserimento sociale delle vittime di violenza domestica e per questo offre alloggio, consulenza sociale e psicologica, assistenza medica di emergenza, alimentazione sana e l’aiuto di un avvocato.
“La vita delle donne e dei loro figli ospitati da noi cambia perché sperimentano un diverso modo di vivere, senza violenza fisica, verbale, economica, mentale, sessuale e religiosa, basato su valori spirituali. Qui coltivano sane abitudini alimentari, praticano esercizio fisico, ricevono formazione e vivono momenti di svago” hanno spiegato dal centro.

Dagli esordi e fino al 2020, Casa Adra ha aiutato oltre 2.447 madri e bambini, di cui 979 hanno alloggiato presso il centro.

Adra 
L’agenzia umanitaria avventista è presente in Romania dal 1990 e realizza progetti di sviluppo a beneficio dell’intera popolazione. Con il motto “Giustizia. Compassione. Amore” Adra Romania porta gioia e speranza, promuovendo un futuro migliore, valori e dignità umana.

Fa parte del network mondiale di Adra, l’organizzazione umanitaria globale della Chiesa avventista, una delle organizzazioni non governative più diffuse al mondo, attiva in oltre 118 Paesi e guidata da una filosofia che unisce la compassione alla praticità. Si occupa delle persone bisognose senza fare distinzioni di razza, etnia, colore politico, appartenenza religiosa, per servire l’umanità in modo che tutti possano vivere secondo il progetto iniziale di Dio.
(LF)

[Fonte e foto: Adra Romania]

Produttore

Condividi