© Dominik Zeh
© Dominik Zeh

G. Cupertino – Il lavoro dell’assemblea riprende questa mattina (lunedì6 luglio) con diverse questioni legate alle procedure. In particolare l’assemblea ha respinto la proposta di votare con una maggioranza qualificata per quanto riguarda la modifica dei 28 punti di fede fondamentali.
Inoltre è stato proposto e votato di limitare gli interventi a due minuti per delegato, tre per chi chiede di essere tradotto.
L’agenda dei lavori comporta l’analisi delle modifiche ai 28 punti fondamentali di fede.
Sono stati votate modifiche minori molto rapidamente come quelle relative ai riferimenti biblici. Più articolate e complessa la discussione sul punto n. 23 relativo alla famiglia e n. 6 sulla creazione in discussione.

In apertura di lavori il presidente Wilson ha fatto appello ai delegati perché i loro interventi tenessero in considerazione l’unità della chiesa cercando il maggior consenso possibile.
Subito dopo ha comunicato che la commissione incaricata di vegliare sull’organizzazione dei lavori e sulle procedure da adottare ha valutato di proporre all’assemblea di continuare a votare su tutte le questioni a maggioranza semplice ad eccezione di quelle relative allo statuto e ai regolamenti. Come detto in precedenza l’assemblea ha accolto la proposta.

Nel pomeriggio i lavori sono proseguiti con la discussione sulle modifiche ai 28 punti di fede fondamentali. Diversi punti sono stati approvati dopo discussioni più o meno brevi. Il punto n. 6 relativo alla Creazione è stato sospeso e rimandato a domani su richiesta dell’assemblea.

Mario_BritoSuccessivamente, la commissione di nomina ha proposto la nomina dei presidenti per le 13 Divisioni nel mondo e il presidente dell’Unione del Medio Oriente direttamente collegata alla Conferenza Generale. La proposta per la EUD (Divisione Inter Europea) di cui l’Unione Italiana fa parte è per il pastore Mario Brito.
Alcuni delegati hanno chiesto di essere ascoltati dalla commissione di nomina e quindi sono stati convocati per parlare con il presidente e il segretario della commissione.
Il presidente e il segretario sono quindi tornati in aula per riproporre al voto dell’assemblea i nominativi. L’assemblea ha votato e quindi tutti i presidenti sono stati eletti. Il nuovo presidente della EUD è il pastore Mario Brito.

I lavori sono ripresi con il dibattito sulle modifiche ai 28 punti fondamentali. Sulla trinità e lo Spirito Santo, la natura dell’uomo, e altre modifiche minori. Il presidente ha aggiornato la seduta alle 17,10. I lavori riprenderanno domattina.

La serata come da programma è stata dedicata alla presentazione dei rapporti della Divisione Inter Europea (EUD) e la Divisione Inter Americana.

© Dominik Zeh
© Dominik Zeh

N.d.R.
In molti ci chiedono quando sarà trattato il tema della consacrazione delle donne.
In agenda è previsto mercoledì 8 luglio, ma essendo un agenda flessibile potrebbe subire anticipi e/o ritardi.

Produttore

Condividi