Le ha inviate Adra Italia per contribuire alle necessità di chi è in prima linea nell’accoglienza dei rifugiati.

Dag Pontvik/Notizie Avventiste – Questa settimana l’agenzia umanitaria avventista ha consegnato 532 paia di scarpe a una parrocchia di Lampedusa, da distribuire ai rifugiati che arrivano sull’isola.

Tutto è iniziato tra il 30 gennaio e il 1 febbraio, quando ADRA Italia ha visitato Lampedusa. Tra gli obiettivi del viaggio, c’era l’intenzione di entrare in contatto con la realtà dell’isola e conoscere da vicino l’impegno delle organizzazioni e della comunità locali verso i migranti.

Una visita è stata dedicata alla parrocchia di Lampedusa e a Don Carmelo che fa parte della rete di collaborazione nell’isola. Abbiamo riflettuto sui bisogni emersi e in quale modo poter dare un contributo. “Le scarpe sono sempre una priorità”, ci ha ripetuto diverse volte Don Carmelo ed è così che abbiamo scelto di lavorare in tal senso.

La consegna delle scarpe è un piccolo gesto, ma Don Carmelo ci dice: “Il vostro contributo non è piccolo, in questi giorni ci troviamo in gravi necessità perché poco o nulla abbiamo per rispondere alle esigenze dei migranti che arrivano; il vostro dono ci aiuterà a sollevarci”.

I primi a ricevere delle scarpe sono stati un gruppo di ragazzi arrivati recentemente dall’Eritrea. Suor Paula, che gestisce la distribuzione di indumenti, dice che i ragazzi sono felici.

Adra Italia vuole continuare a impegnarsi con queste azioni che contribuiscono a restituire la dignità ai migranti.

(Dag Pontvik è il direttore nazionale di Adra Italia)

(Foto: Adra Italia)

 

Produttore

Condividi