Notizie Avventiste – “Cuciamo Legami”, il progetto sponsorizzato da Adra Italia, con il patrocinio del Comune di Sciacca e il partenariato di altre associazioni, ha riaperto i battenti il 14 settembre, dopo lo stop dovuto al lockdown per il contenimento del coronavirus. Enzo La Bella, della comunità avventista di Sciacca, Katia Montalbano, coordinatrice del progetto, e tanti collaboratori hanno dato il benvenuto alle partecipanti al laboratorio.

“Nonostante la situazione attuale, siamo certi che Dio benedirà questo progetto e coloro che si adoperano per portarlo avanti” ha affermato La Bella.

Sono circa 20 le donne che si incontrano due volte a settimana nella Casa del Volontariato e dell’Associazionismo di Sciacca, in osservanza delle regole di sicurezza anti-Covid, per apprendere l’arte del taglio e del cucito grazie due sarte volontarie che insegnano le abilità sartoriali.

“Il percorso formativo offre ancora molto altro” spiegano da Adra (Agenzia Avventista per lo Sviluppo e il Soccorso) “non è solo il tessuto a essere cucito, ma l’aspetto avvincente del progetto è quello di ‘cucire legami’ d’amicizia e di solidarietà. I principali obiettivi delle attività sono quelle di prevenire stati di disagio e di isolamento sociale, creando un contesto che favorisca la socializzazione e l’instaurarsi di relazioni amicali, oltre alla costruzione di una rete di beneficenza”.

Oltre ad Adra Italia, sono partner del laboratorio solidale Cesvop, Rvs, Inner Wheel, Casa del Volontariato e La Fenice, che a vario titolo sostengono il progetto con donazioni, mezzi e risorse economiche.

Clicca qui per saperne di più sul progetto.

 

Produttori

,
Condividi

News Avventisti

Articoli recenti