Ellen White, nel suo libro “La via migliore”, scrive che come cristiani possiamo incorrere in due errori. Il primo è quello di contare sulle nostre opere e sui nostri sforzi per avere una vita che sia secondo la volontà di Dio; il secondo si verifica quando crediamo che Dio ci dispensi dall’osservanza della sua legge perché attraverso la fede possiamo avere la grazia. In questo secondo caso crediamo che le nostre opere non siano determinanti. Che ruolo ha allora l’ubbidienza nella nostra vita di cristiani? Qual è il rapporto tra fede e ubbidienza? Insieme alla fede, anche l’ubbidienza è una delle caratteristiche che la chiesa oggi dovrebbe avere?

Alessia Calvagno ne ha parlato con Mariarosa Cavalieri, responsabile del Dipartimento Ministeri Personali e Scuola del Sabato della Chiesa cristiana avventista.

Foto 107047150 © Dreamstime.com

Produttore

Condividi

Articoli recenti