Chissà se riuscite a ricordarlo, presi come siete dal vortice del mondo adulto, un primo giorno di scuola. L’ansia che si fa allegra, e diventa frenesia. O l’insofferenza. Un misto di sensazioni contraddittorie: è pur sempre un inizio! "Com’erano belli quei pochi minuti quando, fuori dai cancelli ancora chiusi, ci si rivedeva, ci si salutava, si parlava allegramente del più e del meno…" (Rodari). 

Così inizia l'articolo di Paolo Di Paolo su Repubblica di oggi. Chiediamo su questo tema un parere a una docente liceale che di "primi giorni di scuola" ne ha vissuti tanti! La professoressa Anna Nunziati è infatti solo da pochi giorni in pensione e vive questa nuova apertura scolastica con sentimenti ambivalenti, facili da immaginare in una persona che ha profondamente amato il suo lavoro e il rapporto umano con i suoi studenti. Ma la scuola conosce anche tante criticità "strutturali" che spesso sono ignorate persino dai genitori, che preferiscono soffermarsi su questioni a volte marginali. L'intervista è a cura di Claudio Coppini e Roberto Vacca, realizzata per RVS nel corso della trasmissione in diretta del 13 settembre 2021.

Scaricate l'App Hopemedia Italia per ascoltarci ovunque voi siate

 

Produttori

, ,
Condividi

Articoli recenti