Quelli pubblicati nel nuovo rapporto ISPRA presentato alla Camera dei deputati, sono dati solidi, che consentono di conoscere lo stato del nostro ambiente e gli scenari che si prospettano. Un’edizione inclusiva, perché la transizione ecologica, così come il PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza), costituiscono un percorso comune. Emergono situazioni critiche, ma anche esempi virtuosi per il raggiungimento di obiettivi per uno sviluppo sempre più sostenibile. Qual è il ruolo della politica per accompagnare l’Italia in questa transizione?

Mario Calvagno e Carmen Zammataro ne hanno parlato con Alessandro Bratti, direttore generale dell’ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale).

Produttori

, ,
Condividi