L’UNESCO ha proclamato per il 23 aprile la Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore. Il libro infatti è sempre stato uno strumento potente di diffusione e conservazione della cultura, e inoltre rappresenta un importante mezzo per lo sviluppo di una coscienza collettiva delle tradizioni culturali, della diversità e tolleranza e del dialogo. I luoghi adibiti alla sua conservazione devono proporsi come momenti di formazione permanente. Qual è quest’anno il tema della Giornata? Che tipo di iniziative sono previste? E come mai è stato scelto proprio il 23 aprile? Intervista al prof. Vincenzo Pellegrini, vice segretario della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO.

Produttore

Condividi