Aiuti Adra agli ucraini in patria e nelle nazioni vicine
20 Ottobre 2022

Con l’avvicinarsi dell’inverno, gli interventi riguardano anche l’isolamento termico e il riscaldamento dei rifugi in quattro località dell’Ucraina, che ospitano gli sfollati.

Notizie Avventiste – La rete Adra, l’agenzia umanitaria della Chiesa avventista, continua gli interventi di aiuto per la popolazione ucraina in patria e per i profughi che si sono rifugiati nelle nazioni vicine, soprattutto con l’avvicinarsi della stagione fredda. Nel Paese in guerra, l’agenzia attua progetti di soccorso invernale per assistere gli sfollati in quattro località ucraine, comunica nel suo rapporto l'ufficio regionale di Adra Europa.

Oltre ad Adra Ucraina, il rapporto si concentra sugli uffici nazionali dell’agenzia in Moldavia, Polonia e Ungheria, che assistono i profughi con donazioni di prodotti alimentari, corsi di lingua e iniziative di integrazione.

Adra Ucraina 
Progetti invernali 
Milioni di ucraini vivono in case ed edifici danneggiati che non offrono un riparo adeguato dalle rigide condizioni invernali. In alcune parti del Paese le temperature possono scendere fino a -20 gradi.
“Si stima che 15,7 milioni di ucraini abbiano bisogno di assistenza umanitaria, con 7,1 milioni di sfollati che vivono in case private o rifugi collettivi" scrive Adra Europa.

Sfollati, danni alle proprietà, perdita improvvisa dei mezzi di sussistenza e interruzione delle catene di approvvigionamento hanno lasciato molte famiglie in condizioni d’incertezza. Nelle comunità rurali, l’impegno per scongiurare il freddo dell’inverno nelle abitazioni è ancora più impegnativo e costoso anche perché mancano i materiali e le competenze. Si stima che nella nazione ci siano 44 milioni di metri quadrati di abitazioni danneggiate per un valore che supera i 39 miliardi di dollari.

I progetti invernali di Adra a Kiev e in altre tre località includono lavori per migliorare o fornire isolamento e riscaldamento nei rifugi. Gli interventi riguardano la riparazione o la sostituzione delle finestre con infissi a doppio vetro che offrono una maggiore capacità di isolamento; le riparazioni agli impianti di riscaldamento.

Trasporto di sfollati con disabilità 
I servizi di trasporto gratuiti di Adra Ucraina sono supportati dal Fondo umanitario dell'Ucraina. Negli ultimi sette mesi hanno trasportato più di 3.000 disabili verso le loro destinazioni. 
“Il sostegno alle persone con disabilità è molto importante, soprattutto in un momento così difficile" ha affermato Viktoriia Kipkalo, responsabile del dipartimento per l'occupazione e i servizi sociali del Comune di Lozova "Nonostante i combattimenti, è importante che le persone con disabilità continuino a ricevere la riabilitazione così come pianificata. Ecco perché siamo molto grati ad Adra Ucraina per il suo aiuto nel fornire trasporto gratuito. In tal modo, offrono un importante contributo alla nostra comunità".

Acqua potabile e kit per l’igiene 
I residenti degli insediamenti nella regione di Donetsk, situati lungo la linea di demarcazione, tra cui Druzhkivka e Marinka, ricevono acqua potabile e kit igienici di cui hanno tanto bisogno. In questa iniziativa, Adra Ucraina collabora con l’Unicef. Insieme hanno portato aiuti a Isyum, nella regione di Kharkiv, dove hanno consegnato circa 21.000 litri di acqua potabile. Dall’inizio del progetto sono stati distribuiti 287.370 litri di acqua potabile in bottiglia. I volontari hanno anche portato 10.000 kit di igiene personale in 12 regioni dell'Ucraina, aiutando oltre 23.000 persone.

Assistenza psicologica 
Disperazione, paura, ansia e perdita del senso della normalità fanno parte della vita di molte persone dopo l'inizio del conflitto. Gli psicologi di Adra Ucraina forniscono supporto psicologico per aiutare a superare i momenti difficili. A Zhytomyr, l’agenzia umanitaria offre assistenza psicologica gratuita con il sostegno finanziario del Ministero degli Esteri tedesco.

Adra Moldavia 
Corsi di lingua e assistenza all'integrazione 
L'apprendimento della lingua è fondamentale per una buona integrazione. Adra Moldavia offre corsi di lingua romena ai profughi ucraini. Con queste competenze linguistiche, dovrebbero essere in grado di inserirsi meglio nel mondo del lavoro moldavo e nella vita di tutti i giorni. I corsi, sostenuti finanziariamente dal Ministero degli Affari Esteri della Repubblica Ceca, si svolgono nei locali del Centro internazionale di formazione e sviluppo professionale della capitale Chişinău.

Attività extrascolastiche 
Con l'inizio del nuovo anno scolastico, Adra Moldavia ha avviato attività extrascolastiche per i bambini della regione Transnistria, dove vivono molti profughi ucraini. Il Centro di assistenza e informazione per i rifugiati di Tiraspol, sostenuto da Adra Moldavia, offre ai giovani uno spazio per attività interattive e ricreative, e per fare i compiti. Allo stesso tempo, è anche uno luogo sicuro.

Adra Ungheria 
Lo scorso giugno, Adra Ungheria ha lanciato un nuovo progetto, in collaborazione con l’Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim) delle Nazioni Unite, per offrire rifugio ai profughi arrivati a Budapest. L'agenzia umanitaria ha fornito camere d'albergo per soggiorni di breve durata. Per i profughi che soggiornano nel Paese a medio termine, Adra Ungheria ha affittato un dormitorio per lavoratori. Ad agosto la necessità di alloggi è aumentata, così sono stati affittati 30 condomini per 112 profughi, occupati per lo più da famiglie con diversi figli.

Adra Polonia 
Ogni settimana, i volontari di Adra Polonia, supportati dall’organizzazione umanitaria Care (Cooperative for Assistance and Relief Everywhere), distribuiscono pacchi alimentari a 320 profughi che hanno trovato rifugio a Brwinów, nei pressi di Varsavia. Negli ultimi due mesi sono stati consegnati più di 2.500 pacchi di alimenti.

[Foto: Adra Europa. Fonte: Apd]

 

 

 

 

Condividi su:

Notizie correlate

Congresso nazionale della gioventù avventista 2024

Congresso nazionale della gioventù avventista 2024

“It’s your turn!” è stato il tema dell’evento. Emanuele Di Maggio – Nel weekend dal 17 al 19 maggio, si è tenuto a Monopoli (BA) il congresso nazionale della gioventù avventista. Eravamo circa 80 presenti tra staff e partecipanti, provenienti da tante chiese d’Italia....

Jesi. Famiglie e mamme in primo piano

Jesi. Famiglie e mamme in primo piano

Patrizia Grilli – Sabato 11 maggio, la chiesa avventista di Jesi ha avuto la gradita visita dei coniugi Anna Calà e Roberto Iannò, direttore nazionale dei Ministeri Avventisti della Famiglia (Maf). Prima del sermone, Anna ha dedicato un momento ai bambini. Ha...

Padova. Pomeriggio nel verde

Padova. Pomeriggio nel verde

Donatella Listorti – Nel pomeriggio di sabato 4 maggio, gli scout Aisa e il Dipartimento locale della Famiglia hanno organizzato un programma nella natura per la chiesa avventista di Padova. In un bellissimo parco, i partecipanti hanno seguito un percorso scout che...

Pavia. Giornata dedicata ai bambini

Pavia. Giornata dedicata ai bambini

Piero Riffaldi – “Insieme verso il cielo" è il tema, tratto dal Vangelo di Giovanni 14:3, che lo staff locale del Dipartimento Ministeri in favore dei Bambini (Mib), coordinato dalla direttrice Olesea Dubceac, ha scelto per le celebrazioni dedicate ai piccoli, con...

Pin It on Pinterest