È stato pubblicato a Londra dal World Cancer Research Fund (WCRF) il secondo rapporto sulla relazione tra cibo, attività fisica e cancro. Dopo aver studiato 7.000 casi gli scienziati hanno formulato dei suggerimenti pratici inerenti alla prevenzione dei tumori. Vengono raccomandati un regolare esercizio fisico, una dieta ricca di frutta, verdura e cereali, un consumo limitato di sale, conserve e bevande zuccherate (succhi di frutta “fasulli” e bibite). Inoltre è stato rilevato che l’alcol è tra le cause di cancro. Perchè e come il cibo può favorire o proteggere dal cancro? Quali tumori sono maggiormente legati agli alimenti? La cottura dei cibi incide? Cosa dire della cottura a microonde? È pericolosa? Intervista al prof. Giacomo Mangiaracina, docente del Dipartimento di Scienze di Sanità Pubblica dell’Università “La Sapienza” di Roma, presidente SITAB (Società Italiana di Tabaccologia) e coordinatore Area Tabagismo e Formazione della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori.

Produttore

Condividi