Micol Cannella – Sabato 23 ottobre, in occasione dell’inaugurazione del Parco Fruttuoso sorto nel quartiere San Jorio di Asti, nuovo polmone verde nato con lo scopo di avvicinare ed educare alla natura, la Fondazione Vita e Salute, insieme ad altre associazioni, è stata omaggiata di un pubblico riconoscimento per essersi presa cura del bene comune, ripulendo alcune strade e parchi della città durante l’anno passato.

All’incontro erano presenti il sindaco di Asti, Maurizio Rasero; l’assessore alle politiche sociali, Mariangela Cotto; e diversi esponenti della giunta comunale, oltre che una piccola delegazione di volontari della chiesa avventista della città.

Daniela Borgo, una delle volontarie promotrici, spiega come è nata l’iniziativa: “Siamo un piccolo gruppo di volontari astigiani a cui sta a cuore la propria città e la vorremmo vedere pulita, ordinata e rispettata da tutti noi che la viviamo. Per questo abbiamo sentito la necessità di dare il nostro, seppur modesto, contributo e così ci siamo adoperati a pulire marciapiedi e aree verdi dalle erbacce infestanti e da rifiuti abbandonati. Nello svolgere l’attività abbiamo avuto la gradita opportunità di confrontarci con passanti ed abitanti che hanno apprezzato il nostro lavoro ringraziandoci e altri disponibili a unirsi a noi. Da qui l’idea di coinvolgere quante più persone, associazioni di volontariato che credendo nell’iniziativa volessero dedicare del proprio tempo, abbiamo, così, deciso di contattare l’amministrazione comunale per essere autorizzati a proseguire nell’opera e per richiedere un coordinamento di tutte le parti attive della nostra società astigiana. L’amministrazione comunale, oltre a lodare l’iniziativa, si è resa disponibile a sostenerla coordinandone l’organizzazione”.

Queste le parole del sindaco Rasero: “Ringrazio i volontari che, in questa zona della città, hanno voluto riappropriarsi di un terreno trascurato e attraverso sinergie e collaborazioni lo hanno valorizzato”.

Il riconoscimento premia l’impegno ultradecennale profuso da Vita e Salute nell’astigiano, nel servizio alla cittadinanza attraverso innumerevoli iniziative, come Salutexpò, corsi per smettere di fumare, sull’alimentazione, la pulizia della città, volte a promuovere i principi del benessere personale e collettivo in conformità al mandato biblico che ci ispira: “Cercate il bene della città… perché dal suo benessere dipende il vostro benessere» (Geremia 29:7, ND).

[Foto: Micol Cannella]

 

 

Produttore

Condividi