Ultimamente si parla molto di ecologia, ambiente e problematiche climatiche. Sembra che le regole siano saltate, che il meccanismo delle stagioni si sia alterato a tal punto da farci credere che forse non si tornerà più indietro… Dal punto di vista psicologico quali considerazioni possiamo fare in merito alla situazione che riguarda la Terra? Cosa possiamo fare a livello individuale e familiare per far fronte a questo genere di “stress planetario”? Chi vive una dimensione di fede come può coniugare queste due realtà per viverle nel modo più sano ed efficace? Intervista al pastore avventista, dott. Lucio Altin, consulente della coppia e della famiglia e dirigente della “Lega Vita e Salute”.

Condividi