In occasione dei sessant’anni dalla promulgazione della Dichiarazione universale dei diritti umani e della Costituzione italiana si è svolto a Roma, il 6 ottobre scorso, un Convegno presso la sala del Cenacolo della Camera dei Deputati, a cui hanno partecipato esperti del mondo politico e religioso del nostro paese. Il convegno, organizzato dall’Associazione Internazionale per la Difesa della Libertà Religiosa (AIDLR) e dall’Associazione Culturale Controcorrente, ha voluto ricordare i benefici derivanti dalla Dichiarazione universale dei diritti umani e dalla Costituzione italiana, oltre che evidenziare i problemi che ancora ci sono. Infatti la condizione umana è ancora in divenire, e il buono che la società ha costruito è a rischio. L’incontro è stato moderato dal prof. Domenico Maselli, presidente della FCEI, Federazione delle Chiese evangeliche in Italia. Noi dell’Ornitorinco abbiamo raccolto i vari interventi che si sono succeduti su queste tematiche veramente interessanti. In questa prima parte ascoltiamo Dora Bognandi, responsabile del Dipartimento affari pubblici e Libertà religiosa della Chiesa avventista nazionale, Roberto Mazzeschi, presidente dall’Alleanza evangelica italiana (AEI), Barbara Terenzi, coordinatore del Comitato per la Promozione e Protezione dei diritti Umani, e Carlos Martinez, attore mimo spagnolo, che hanno affrontato tematiche di tipo religioso e sociale.

Condividi

Articoli recenti