Gli immigrati sono una necessità. Sono più giovani e lavorano più sodo. Il problema sarà che non ne arrivano abbastanza, non il contrario (…) L’Europa sta registrando un tasso di crescita al di sotto di quello di fertilità. Il più basso è in Italia. (…)

La crescita del reddito degli emigrati è il miglior modo d’aiutare i poveri nel mondo, perché le rimesse arrivano alle famiglie, mentre gli aiuti vanno alle élite corrotte locali. E le rimesse globali sono il quadruplo degli aiuti: sono i poveri che aiutano i poveri.

In questa trasmissione in diretta del 15 giugno 2021, che prende spunto dall'articolo "Il futuro è nelle mani dei migranti" (un'intervista di Carlo Pizzati allo scrittore indiano-americano Suketu Mehta, da Repubblica del 15 giugno 2021) Claudio Coppini e Roberto Vacca riflettono sul tema delle migrazioni con Francesco Piobbichi, operatore sociale di Mediterranean Hope, un programma della Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia. Piobbichì è anche autore di numerosi "disegni sociali" con i quali denuncia le cosiddette "emergenze umanitarie".

*"Il petrolio passa, noi no", di Francesco Piobbichi, da "Disegni dalla frontiera". 

Produttori

, ,
Condividi