Una nuova ricerca del Dipartimento di Biologia e biotecnologie della “Sapienza Università di Roma”, rivela il contributo sostanziale della biodiversità nella regolazione del clima, della qualità dell’aria, e della quantità di acqua. La conservazione della biodiversità risulta fondamentale per il mantenimento dei contributi della natura alle persone e conseguentemente per il raggiungimento degli obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030.

Ne parlano Mario Calvagno e Carmen Zammataro.

Condividi