Giusy Carbè – Il Marciapiede Didattico, tanto voluto e desiderato da anni, è approdato a Niscemi l’8 novembre 2023, grazie all’impegno di Elena Ingallina e del past. Gabriele Ciantia, rispettivamente responsabili di Adra a livello locale e regionale, e con la collaborazione di Giorgio Bella, responsabile per la Sicilia orientale. La struttura modulare che riproduce un normale marciapiede cittadino, con tutte le difficoltà e gli ostacoli quasi invalicabili per una persona disabile, è stata montata nella scuola media “Alessandro Manzoni”, dove ha sostato per due giornate .

Il progetto si propone di educare, abbattere le barriere, superare i pregiudizi mettendosi nei panni degli altri.
“Ragazzi e ragazze senza problemi di deambulazione vengono invitati a percorrerlo seduti in carrozzina e l’effetto è immediato: si rendono subito conto di quanto un percorso del genere possa essere problematico per chi è disabile. Dopo questa esperienza, segue un momento di condivisione e riflessione sul pregiudizio, la diversità, la disabilità e il bullismo” dice Adra Italia sul suo sito web, spiegando il progetto.

È stata un’esperienza meravigliosa vedere i ragazzi molto attenti e coinvolti. La dirigente scolastica è stata estasiata e ci ha invitato a presentare ogni anno questo progetto ai ragazzi delle terze classi. Anche il sindaco Massimiliano Conti è rimasto incantato del progetto e vuole che lo realizziamo in piazza per fare riflettere i cittadini e i negoziati di Niscemi sul rispetto di chi è su una sedia a rotelle.

La presenza di Vincenzo Tinirello, un ragazzo disabile a causa di un incidente stradale, ha avuto un ruolo importante.
“Oggi è stato un momento particolare della mia vita che non dimenticherò mai!” ha affermato il giovane “Devo ringraziare l’associazione Adra per avermi fatto partecipe nel percorso formativo e di sensibilizzazione sociale! Grazie a tutti i ragazzi partecipi con grande interesse! Spero di avervi trasmesso positività nella vostra vita! I problemi vengono affrontati, parlatene sempre con i vostri genitori, i fratelli, le sorelle, non sarete mai soli! Grazie!”.

Il Marciapiede Didattico è un progetto di Adra Italia, realizzato con il contributo dell’8xmille della Chiesa avventista.

[Foto Elena Ingallina]

Condividi