In questa registrazione della puntata dell' 1 luglio 2021 Roberto Vacca  intervista Marco Ventura, professore Ordinario di Diritto ecclesiastico e Diritto canonico presso l'Università degli studi di Siena e docente del Master "Libertà religiosa, libertà di coscienza, diritti e geopolitica delle religioni" dell'Istituto Avventista.

L'intervista verte sul nuovo libro del professor Venura, dal titolo: Nelle mani di Dio. La super-religione del mondo che verrà, edizione il Mulino, 

Quarant'anni fa Karol Wojtyla sfidò il comunismo, la cristiana conservatrice Margaret Thatcher abbracciò il liberismo, Deng Xiaoping alleò confucianesimo e ateismo per una Cina di mercato e Khomeini intestò all'islam la più spettacolare rivoluzione degli ultimi cento anni. Sono molto cambiate, da allora, le religioni. Oggi si identifica in esse l'85% della popolazione globale e le interpella un mondo debole e diviso. I credenti possono rispondere solo se uniscono le forze: che ne siano consapevoli o meno, che piaccia loro o no, le fedi sono spinte le une verso le altre. Si profila all'orizzonte una super-religione che ingloba e aumenta le singole confessioni per sprigionare la super-potenza necessaria allo sviluppo sostenibile. Dall'avvento di una religione più grande e più potente dipende il nostro futuro.

Produttori

,
Condividi