Onde corte. A volte le cose di una volta tornano di moda
8 Maggio 2024

Roberto Vacca – Il ministero radiofonico (Voce della Speranza) portato avanti dall’Unione Italiana Delle Chiese Cristiane Avventiste Del Settimo Giorno ha una lunga tradizione, grazie all’Adventist World Radio (Awr), la radio avventista mondiale. La prima stazione radio FM nel nostro Paese è stata inaugurata a Firenze il 1° dicembre 1979: si è trattato della prima emittente privata in Europa gestita a tempo pieno dalla Chiesa avventista. Ed era solo l’inizio, perché negli anni successivi il network radiofonico si è sviluppato fino ad arrivare a coprire oggi un numero significativo di città italiane, con l’FM, il Dab+ (la radio digitale), i collegamenti satellitari e lo streaming sul web.

È interessante notare come i Corsi biblici della Voce della Speranza – che svolgono un ruolo importante nel ministero radio – sono gestiti da Silvia Vadi, pastora e figlia di una delle prime persone che si sono unite alla Chiesa in risposta alla missione radiofonica di Firenze. Inoltre, uno degli speaker dello studio fiorentino, Claudio Coppini, era un ascoltatore, prima di entrare nella Chiesa diversi anni fa.

Più recentemente mi ha sorpreso l’attualità delle trasmissioni radiofoniche “vecchio stile”: i gloriosi programmi in onde corte, così importanti all’epoca della guerra fredda, rivestono ancora oggi un ruolo significativo, anche se più limitato.

In Italia, il ministero della radio in onde corte è tuttora attivo con un programma della durata di un’ora la domenica mattina alle 11 (ora locale) sui 9610 khz.

Ogni settimana riceviamo in media tra 10 e 15 e-mail, con resoconti di ascolto e alcuni commenti sui contenuti del programma. Abbiamo notato che gli ascoltatori sono molto interessati alla prima parte della trasmissione (dedicata alle stazioni radioamatoriali e al mondo delle trasmissioni radiofoniche), ma molti di loro continuano ad ascoltare per tutta la durata dell’ora (la seconda parte del programma solitamente è più orientata a tematiche religiose).

Per darvi un’idea dei contenuti dei nostri programmi in onde corte, domenica 21 aprile 2024 abbiamo intervistato Elettra Marconi, una signora di 93 anni figlia di Guglielmo, l’inventore della radio; abbiamo parlato con lei dei suoi ricordi paterni (aveva solo 7 anni quando suo padre morì). In seguito, abbiamo riflettuto con un pastore avventista su un argomento tratto dai giornali nazionali: il dovere evangelico di prendersi cura dell’ambiente e di affrontare la sofferenza (è disponibile  un corso biblico speciale su questo tema). Il programma si è concluso con un appello ad aprirci a Gesù che bussa alla porta del nostro cuore.

Come potrete immaginare, anche l’Italia, come la maggior parte dei Paesi occidentali, è sempre più secolarizzata; la religione è certamente considerata un’importante eredità del passato, che però rivela ben poca attinenza ai bisogni e alle speranze attuali del popolo italiano.

Ritornando al tema delle onde corte, la pagina Facebook del programma domenicale, Obiettivo DX, ha raggiunto 3.100 follower, molto attivi con numerosi video e post anche dedicati al nostro programma e ad aspetti di carattere tecnico delle trasmissioni radiofoniche. Gli ascoltatori più affezionati apprezzano il programma che offriamo in onde corte, e alcuni di loro hanno anche detto che destineranno l’8×1000 alla Chiesa avventista.

Come già sottolineato, la realizzazione di questo programma è resa possibile grazie all’impegno di Awr che offre un servizio internazionale in onde corte, ma anche grazie all’aiuto e all’impegno di persone che non fanno parte della nostra Chiesa e che collaborano con noi senza alcun compenso economico, soltanto perché hanno una passione per il mezzo radiofonico.

Non c’è competizione tra i diversi tipi di trasmissione, sono tutti mezzi nelle mani di Dio per raggiungere il cuore delle persone là dove vivono, nelle loro case, in auto, mentre svolgono le loro attività quotidiane. Che il Signore ci aiuti e ci ispiri nel nostro compito, per portare pace in un mondo che desidera speranza e significato.

Condividi su:

Notizie correlate

4
Giuda e la “grazia a buon mercato”

Giuda e la “grazia a buon mercato”

Avere le chiavi per non essere ingannati con un vangelo diverso è fondamentale per i cristiani. Marcos Blanco – Nel 2006, la rivista National Geographic ha sorpreso il mondo in generale, e il cristianesimo in particolare, con la pubblicazione di un video documentario...

Delibere Uicca marzo e maggio 2024

Delibere Uicca marzo e maggio 2024

  Pubblichiamo le delibere di carattere generale votate dal Comitato esecutivo dell’Unione Italiana delle Chiese Cristiane Avventiste del Settimo Giorno (Uicca), riunitosi a Firenze nella sua prima seduta il 26 e 27 marzo e nella sua seconda seduta il 7 e l'8...

Bolzano. Presentazione al tempio

Bolzano. Presentazione al tempio

  Daniela Munteanu – Sabato 20 aprile, nella chiesa avventista di Bolzano, abbiamo avuto la gioia di celebrare la presentazione al tempio della piccola Ester, primogenita di Sefora Morreale e Andrea Calliari. Erano presenti parenti e amici sia dalla nostra città...

Raduno dell’Adriatico 2024 a Cervia

Raduno dell’Adriatico 2024 a Cervia

  Sara Franconi, Elisa Soranna, Sara Civerchia – Dal 5 al 7 aprile, si è tenuto a Cervia (RA) il secondo Raduno dell'Adriatico. I giovani e i Compagnon (16-21 anni) delle chiese avventiste di Bologna, Forlì, Cesena, Jesi e Ancona, guidati dai rispettivi...

Culto evangelico Rai Radio 1. Sotto terra

Culto evangelico Rai Radio 1. Sotto terra

  Domenica 26 maggio, alle 6,35 del mattino, potremo ascoltare una nuova puntata del Culto evangelico sintonizzandoci su Rai Radio 1. Angelo Reginato, pastore battista, terrà la predicazione intitolata “Sotto terra”, basata sul testo di Filippesi 2:5. Il...

Come parlare per essere ascoltati

Come parlare per essere ascoltati

  Qual è il segreto di una comunicazione efficace, comprensibile e armoniosa?    Carmen Lăiu – “Il problema della comunicazione è l’illusione di averla compiuta” (George Bernard Shaw). Il desiderio di essere ascoltati è profondamente radicato dentro di noi....

Torino. Ritiro spirituale GA e Compagnon

Torino. Ritiro spirituale GA e Compagnon

  Emanuele Di Maggio – Nel weekend dal 3 al 5 maggio, presso la struttura “Le Casermette” di Bobbio Pellice (TO), si è tenuto il ritiro spirituale dei giovani (GA) e dei Compagnon (16-21 anni) della comunità avventista di Torino. Il past. Nicolò D’Elia è stato il...

Novara. Scout in visita ai nonni della casa di riposo S. Antonio

Novara. Scout in visita ai nonni della casa di riposo S. Antonio

  Monica Carozzi – Sabato 4 maggio è stato molto speciale, giacché il gruppo Aisa di Novara ha fatto visita agli ospiti della casa di riposo “S. Antonio” di Ameno. I nostri scout hanno potuto conoscere le testimonianze toccanti sulla fine della Seconda guerra...

Padova. Compleanno speciale

Padova. Compleanno speciale

  Donatella Listorti – La mattina di sabato 4 maggio, la chiesa avventista di Padova ha vissuto un momento bellissimo. Il Dipartimento locale della Famiglia ha organizzato una breve cerimonia per festeggiare i 97 anni di Franco Bellunato, colportore evangelista...

Casa Mia festeggia due ospiti centenarie

Casa Mia festeggia due ospiti centenarie

  Il sindaco di Forlì e l’assessora al welfare portano i saluti della città. Notizie Avventiste – Quando una persona raggiunge il secolo di vita fa già notizia, ma se i compleanni così longevi sono due, allora la voce giunge fino in municipio. È accaduto a Forlì....

5

Pin It on Pinterest